Scempi ambientali e altre assurdità moderne
Spoiling the Landscape and Other Modern Absurdities

For foreign visitors: this section is in Italian only, although the photos should make it clear also for foreign readers.


Questa nuova sezione, che apro con le foto dell'estate 2006, rappresenta in un certo senso una svolta epocale nello stagniweb. Chi mi conosce, probabilmente se ne stupirà: per vent'anni ho cercato di fotografare solo soggetti interessanti e "belli", e mai avrei concepito di sprecare pellicola su qualcosa che non fosse degno. A volte, come nelle pagine di archeologia industriale, inseguivo frammenti sopravvissuti, ma pur sempre testimonianze della storia. Lo scempio è proprio l'opposto, guardare a ciò che ha cancellato la storia, fare che questo diventi il soggetto, là dove si era sempre tentato di porlo ai margini.
L'uso di una macchina digitale mi ha convinto che è giunto il momento di documentare lo scempio, a cominciare da quello che, inseguendo la ferrovia, per tanto tempo ho avuto più vicino: la cementificazione della Riviera.


 

Mappe e confronti   (20 immagini)
Maps and Comparisons

NUOVO Il consumo di territorio - L'Autostrada Pedemontana Lombarda e altri esempi .
Land use: the case of Pedemontana Highway and other highways in Italy.
20 foto.

 


Disastri urbanistici sulla Riviera Ligure
Wrong Town Planning in the Riviera Ligure

Pomeriggio dell'8 agosto 2006, dal marciapiede della stazione di Borghetto S.Spirito. La prima foto per documentare sistematicamente uno scempio: quello che è stato fatto alla costa, una cementificazione rozza e brutale che probabilmente non ha eguali. E' insieme casuale e spontaneo che abbia cominciato proprio oggi, mentre con la stessa sistematicità andavo a cogliere le fascinose geometrie architettoniche dei fabbricati di stazione di Loano e Albenga, architetto Narducci.

La prima considerazione è che non si tratta di una fotografia facile: quel diluvio di palazzi, quell'assenza di spazi urbani, quell'incombenza di pareti verticali - così antitesi delle palazzate storiche - non è cosa che si racchiude facilmente in un'immagine. Anzi! Ma tale è la sfida, cercando di mantenere la qualità tecnica del risultato.
Poi ci sono le sensazioni; tra tutte, un senso amaro e invadente di oppressione: dover guardare lo scempio, là dove ero invece solito cercare le tracce della forma preesistente, il tessuto urbano storico, la val Varatella di sfondo. E, insieme, c'è la consapevolezza che questa è un'indagine senza rimedio, che non può essere propositiva, perché è troppo tardi; in questo è simile alla ferrovia, che, quando scompare, è "per sempre". Quei palazzi di Borghetto tra i binari e il mare semplicemente non dovevano essere costruiti, quello doveva essere uno spazio pubblico: posso documentarlo, ma non posso risolverlo.
Ecco dunque che cosa ho fotografato. Quello di cui dobbiamo, se non vergognarci, quanto meno rattristarci.

Disastri urbanistici sulla Riviera Ligure .
Wrong Town Planning in the Riviera Ligure.
38 foto.

 


APPROFONDIMENTI

Continua la distruzione del paesaggio ligure

E' un notevole articolo tratto dalla celebre pubblicazione Le vie d'Italia, rivista mensile del Touring Club Italiano del dicembre 1959, in cui Mario Fazio affronta il problema della cementificazione della Liguria. L'articolo è interessante non solo per i contenuti, ma anche per il periodo in cui fu scritto: nella seconda metà degli anni Cinquanta l'espansione turistica della Liguria era già pienamente in atto, e molti degli scempi più gravi - da Capo Nero a Santa Croce, a Torre del Mare - erano già stati commessi.

Leggi l'articolo.

Scarica il file zip con il testo integrale (documento Word, 20 kB).

"L'architettura nuova fa a pugni con le caratteristiche del paesaggio e dell'architettura regionale. Qui, un aspetto del villaggio Torre del Mare, a Bergeggi."


AGGIORNATO Sprechi, truffe e altre fesserie - una prima raccolta

19 marzo 2007: la moderna autostazione di Milano Porta Garibaldi viene fatta a pezzi e demolita. Era stata inaugurata meno di 4 anni fa. Evidentemente siamo più ricchi di quello che pensavamo, se possiamo permetterci di buttar via così opere appena costruite.
Ma questo è solo un esempio, in un mondo di sprechi e cose sceme, quando non di vere e proprie truffe. E allora ho provato a raccogliere qualche caso emblematico, senza pretese di esaustività, augurandomi che anche questi aspetti possano interessare i lettori.

Leggi l'articolo con esempi di segnaletica stradale persecutoria, abissali errori di ortografia, leggi scritte in burocratese, e via dicendo.


Ferrovia o galleria?
Quale futuro per una ferrovia sempre più nascosta e cacciata lontano?

Inserisco in questa sezione "senza treni" anche un articolo che parla di ferrovia, perché affronta temi più generali, legati non solo alla tecnica ferroviaria, ma anche alla qualità che ne risulta, la qualità delle scelte progettuali e delle infrastrutture, che diventa in ultima analisi la qualità stessa del viaggiare. Ho molte più domande che risposte, ma svariati aspetti della ferrovia contemporanea mi convincono sempre meno...

Leggi l'articolo.


Leggi le altre notizie "senza treni" (architettura, paesaggio, turismo...).

Leggi le notizie sulla ferrovia italiana e sui suoi problemi.


[Mappa del sito] / [Site Map]

[Home page]