Francobolli ferroviari italiani - 2
Italian Railway Stamps - 2

For foreign visitors: for their 100th anniversary, Italian State Railways have advertised a competition for selecting the anniversary official stamp. The first two stamps show the proposals that I sent (not selected, of course).
Then you can see some stamps, not winning but selected to appear in a special exibition devoted to this competition. You will notice that all these drawings are much more better than the winning one, which is shown just after them.
Finally, the last two stamps show the pictures ranked as second and third.

Go back to the previous page of this article.


Torna alla prima pagina dell'articolo.


Poi... ci ho provato anch'io. Come sapete, uno dei principali "eventi" del centenario delle FS del 2005 è stato il concorso per il francobollo commemorativo.
Ecco i due bozzetti che ho inviato. Naturalmente non sono stati scelti, però ai lettori potrà fare ugualmente piacere guardare come li ho immaginati.

2005: due proposte per il Centenario delle FS
My own Proposal


0,45 Euro - Bozzetto per il Centenario delle FS
Una locomotiva elettrica Gruppo E.636 traina il treno locale Albenga-Ventimiglia tra San Lorenzo-Cipressa e Santo Stefano-Riva Ligure, nel luglio 1991.
Il paesaggio mediterraneo, una locomotiva che è forse la più classica degli ultimi 60 anni, il sapore di un modo di viaggiare che è ormai scomparso - fisicamente e concettualmente - ne fanno una testimonianza significativa di quello che è stata la ferrovia italiana.

Ingrandisci il francobollo / Enlarge


0,45 Euro - Bozzetto per il Centenario delle FS
Quattro figurini nel formato MM screensaver, scelti in modo da rappresentare, almeno per cenni, buona parte del cammino tecnologico di questo secolo:

  • la 640 è il mezzo che segnò il successo del surriscaldamento del vapore, proprio ai primordi delle FS;
  • la E.432 ricorda il rivoluzionario sistema trifase, che scandì i primi tre decenni delle FS, mostrandone la macchina tecnicamente più matura; la carrozza Tipo 1921 che segue è invece un omaggio ai... ricordi della nostra infanzia di appassionati!
  • la E.656 è l'ultima grande realizzazione tradizionale che segna la conclusione di un cammino di 40 anni di trazione elettrica con azionamento reostatico. La carrozza Tipo Z arancio testimonia l'epoca dei grandi espressi internazionali, oggi quasi scomparsi;
  • la carrozza pilota a due piani è il presente, che non è solo fatto di alta velocità, ma soprattutto di trasporto regionale e pendolare, per il quale le carrozze a due piani degli anni '80 sono indiscutibilmente il miglior prodotto.
Che ve ne pare?

Ingrandisci il francobollo / Enlarge

The four engines represent the evolution of Italian rolling stock in the last century: 640 is the first superheated steam engine (1906); E.432 is the best threephase engine (Dreistromlok, 1928); E.656 is the last DC engine with traditional speed control through rheostat (1975-88); Doubledecker coaches (1980) represent the commuting services of the present days.

Ok, io ho provato per gioco... Ma che cosa hanno immaginato gli altri concorrenti? I bozzetti proposti da alcuni autori qualificati sono stati esposti in una mostra itinerante, ed è stata una sorpresa! Si trattava di ottimi lavori, che interpretavano il tema del centenario con fantasia ed intelligenza, a volte con un vero e proprio gusto storico.
Insomma, da qualunque punto la si guardi, una cosa è certa: l'opera scelta era la peggiore in assoluto tra tutte quelle proposte.

Il concorso del Centenario: confronti tra vecchio e nuovo
Comparing Old and New Railway


Confrontare una macchina a vapore dal disegno ancora ottocentesco con un ETR.500 non sarà il massimo della fantasia, ma la pulizia del tratto e il rigore grafico convincono appieno.


Di nuovo un ETR.500 - qui di seconda serie - e una 625, curiosamente disegnata senza bielle: un altro risultato piacevole.


E con un po' più di fantasia, non c'è nemmeno bisogno dell'Eurostar: accanto al raffinato monogramma FS "intrecciato" d'inizio secolo, la classica lampada a petrolio FS e un pantografo monobraccio rendono appieno l'idea del progresso storico.

 

Il concorso del Centenario: interpretazioni di stili del Novecento
Interpreting Some Pictorial Styles of the XX Century


Un disegno di indubbia suggestione, che ricalca nel tratto e nel soggetto lo stile inconfondibile degli anni Venti.


Il futurismo, con il suo culto per la velocità, ben si presta a questa coerente rivisitazione, che ripercorre alcune opere di Boccioni.


Infine un'interpretazione quasi neorealista, tutta giocata su una trama monocromatica.

 

Il concorso del Centenario: variazioni sul numero 100
Variations upon Number 100


Ed ecco che cosa si poteva tirar fuori dal gioco grafico del numero 100, applicato geometricamente a una locotender.


Un altro «100», qui basato su una grafica assolutamente essenziale, e nondimeno assai migliore di quella del francobollo vincente.

Rivediamo ancora una volta il vincitore: da brivido.


Francobollo vincente / Winning Stamp.

Infine il secondo e terzo classificato: almeno uno dei due è forse passabile, ma nulla a che vedere con i bozzetti "perdenti".

2005: secondo e terzo classificato al concorso del Centenario
Stamps Ranked as Second and Third


Bozzetto per il Centenario delle FS
Almeno in questo appare una locomotiva Gr. 685: chi l'ha disegnata, quanto meno sapeva che cosa fosse la "regina delle locomotive" delle FS, e quanto si meritasse di apparire su un francobollo.

Ingrandisci il francobollo / Enlarge


Bozzetto per il Centenario delle FS
Su questo stendiamo l'ennesimo velo. E' un mouse o un treno?

 

Aggiornamenti
Un lettore - Fabrizio Annovi, di Modena - mi segnala di aver partecipato anche lui al concorso, con questo interessante bozzetto. Mi fa particolarmente piacere citarlo, anche perché la 640 è ripresa da una mia foto (sia pure riprodotta allo specchio).

2005: bozzetto di F. Annovi


Bozzetto per il Centenario delle FS
I due loghi delle FS, quello tradizionale degli anni Settanta e quello attuale, introducono a un'immagine di una 640 a vapore e al pregevole profilo del primo Pendolino ETR.450.

 
Infine ecco che cosa ha scovato l'amico M. Cremonesi: guardate il banner di e-bay sul sito di Alice. Che immagine è stata utilizzata per illustrare la sezione sui francobolli?!


[Indice della sezione / This Section]

[Home page]